“Lo sai perché mi piace cucinare?”

“No, perché”?

“Perché dopo una giornata in cui niente è sicuro, e quando dico niente voglio dire n-i-e-n-t-e, una torna a casa e sa con certezza che aggiungendo al cioccolato rossi d’uovo, zucchero e latte l’impasto si addensa: è un tale conforto!”

Julie&Julia

Visualizzazioni totali

martedì 12 febbraio 2013

Treccia svizzera

Vista così sembra un banale pane in cassetta ma vi assicuro che il profumo e il sapore sono straordinari. Un sabato pomeriggio come tanti altri, solo più freddo, i giochi che ormai invadono ogni spazio quando in casa c'è una bambina e la voglia di mettere le mani in un impasto.......... ed ecco comparire, quasi dal nulla questa trecciona morbida e profumata, ottima sia col dolce che col salato. 




Ingredienti

25 g di lievito di birra fresco
300 g di latte
60 g di burro ammorbidito
500 g di farina
80 g di zucchero semolato
1 cucchiaino di sale 

Preparazione

 Mettere il latte nel boccale con il lievito e il burro a pezzetti e impostare 3min / 37 ° / velocità 2.
Aggiungere la farina, lo zucchero e il sale, e impastare 2min30 / Coperchio chiuso/pasta metodo
Sistemare la pasta in una ciotola coperta con un panno e lasciare lievitare 1 ora, fino al raddoppio di volume.
Dopo questo tempo, ripiegare la pasta a mano e formare in grande rettangolo di 1 a 2 cm di spessore. Tagliare strisce di 1-2 cm di larghezza e 20 cm di lunghezza.
Arrotolare ogni striscia su se stessa per dare a sezione tonda.
Piegare le strisce incrociandole una sull'altra fino a formare una treccia.
Posto su una teglia rivestita con carta da forno prima e lasciare lievitare ancora per 1:30.
Un quarto d'ora prima della fine del tempo di lievitazione, preriscaldare il forno a 180 gradi 
Spennellate poi la superficie delle trecce di uovo sbattuto con un pennello.
Cuocere in forno a 180 gradi 20 minuti

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per essere passati. I vostri commenti mi rendono felice e mi invitano a fare di più e meglio. Grazie.