“Lo sai perché mi piace cucinare?”

“No, perché”?

“Perché dopo una giornata in cui niente è sicuro, e quando dico niente voglio dire n-i-e-n-t-e, una torna a casa e sa con certezza che aggiungendo al cioccolato rossi d’uovo, zucchero e latte l’impasto si addensa: è un tale conforto!”

Julie&Julia

Visualizzazioni totali

venerdì 5 aprile 2013

Il mio... insolito panettone Loison



Ma si, lo so che Pasqua è appena passata, ma l'azienda Loison (ricordate???), tra le varie delizie, mi ha inviato anche uno dei loro splendidi panettoni. A parte la bellissima confezione (mi dispiaceva quasi aprirla), aveva un profumo sorprendente e un sapore indescrivibile.

Per il contest "Insolito Panettone" ho subito iniziato a pensare a come trasformarlo, anche se lo avrei volentieri mangiato al naturale. L'ho allora tagliato a fette sottili, ho bagnato le fette leggermente con una bagna preparata con acqua, zucchero, arancia e limone e poi farcito con una crema all'arancia.
Questo il risultato.



Questa fetta è, idealmente, per tutti voi che mi seguite; peccato che non possiate sentire il profumo e soprattutto il sapore. Una pasta morbida e profumata che si scioglie in bocca; si sente proprio la qualità delle materie prime utilizzate.



Se volete rifarlo:

1 panettone Loison
bagna per dolci (la mia acqua, zucchero, 1 arancia e 1 limone a pezzi e fatto bollire)
1 dose di crema chantilly all'arancia

Crema:
4 tuorli
8 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di farina
2 cucchiai di maizena
1/2 litro di latte intero

Fare una classica crema e una volta fredda unire 250 ml di panna montata e una fialetta di aroma all'arancia.

Affettare il panettone, bagnare leggermente le fette con la bagna e farcire con la crema, fino ad esaurimento.
Porre a riposare in frigo per almeno un'ora prima di servire.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per essere passati. I vostri commenti mi rendono felice e mi invitano a fare di più e meglio. Grazie.