“Lo sai perché mi piace cucinare?”

“No, perché”?

“Perché dopo una giornata in cui niente è sicuro, e quando dico niente voglio dire n-i-e-n-t-e, una torna a casa e sa con certezza che aggiungendo al cioccolato rossi d’uovo, zucchero e latte l’impasto si addensa: è un tale conforto!”

Julie&Julia

Visualizzazioni totali

domenica 17 febbraio 2013

Strudel con mele e uvetta

Per il più classico dei dolci servono:

Una base di pasta sfoglia rettangolare;
4 mele tagliate a tocchetti piccoli
una noce di burro
4 cucchiai colmi di zucchero
una manciatina di uvetta
una spolverata di cannella

In un tegame sciogliere il burro; unire le mele già tagliate a tocchetti e bagnate con succo di limone, lo zucchero e cuocere a fuoco medio per una decina di minuti. Unire l'uvetta ammollata in acqua tiepida e strizzata e dopo qualche minuti spegnere il gas. Spolverizzare con cannella.
Srotolare la pasta e dividerla idealmente i tre rettangoli. Sui due laterali operare dei piccoli taglietti obliqui.

e al centro versare il composto di mele. Ripiegare i due lembi di pasta sulle mele e sigillare bene. Spennellare di uovo e cuocere per 30-35 minuti a 180°. Una volta freddo spolverizzare di zucchero a velo.


1 commento:

Grazie per essere passati. I vostri commenti mi rendono felice e mi invitano a fare di più e meglio. Grazie.