“Lo sai perché mi piace cucinare?”

“No, perché”?

“Perché dopo una giornata in cui niente è sicuro, e quando dico niente voglio dire n-i-e-n-t-e, una torna a casa e sa con certezza che aggiungendo al cioccolato rossi d’uovo, zucchero e latte l’impasto si addensa: è un tale conforto!”

Julie&Julia

Visualizzazioni totali

venerdì 13 settembre 2013

Risotto con zucca gialla e raspadura

Qualche giorno fa, complice un temporale improvviso e un leggero venticello, ho preparato questo risotto con zucca gialla. 

Ho preparato un risotto nel modo classico, facendo soffriggere la cipolla affettata finemente con la zucca a cubetti piccoli; ho unito il riso, fatto tostare e poi spruzzato con vino bianco. Ho fatto evaporare e ho portato a cottura unendo gradualmente del brodo caldo.

A fine cottura ho versato nei piatti e vi ho posato sopra abbondante Raspadura.



2 commenti:

  1. Tra me e il risotto alla zucca è vero amore!! Lo mangerei di continuo, è troppo troppo buono, con quella raspadura poi...che bontà!

    RispondiElimina
  2. A dire il vero non amavo molto la zucca ma in questa variante devo dire che è davvero ottimo.

    RispondiElimina

Grazie per essere passati. I vostri commenti mi rendono felice e mi invitano a fare di più e meglio. Grazie.