“Lo sai perché mi piace cucinare?”

“No, perché”?

“Perché dopo una giornata in cui niente è sicuro, e quando dico niente voglio dire n-i-e-n-t-e, una torna a casa e sa con certezza che aggiungendo al cioccolato rossi d’uovo, zucchero e latte l’impasto si addensa: è un tale conforto!”

Julie&Julia

Visualizzazioni totali

giovedì 6 marzo 2014

Torta vrustica con patate, wurstel e mozzarella.

Qualche pomeriggio fa pensavo alle torte rustiche (se sei a dieta può diventare un pensiero fisso :-) ) E pensavo che io le ho fatte sempre allo stesso modo. Allora perchè non sperimentare qualcosa di diverso? Così è nata la mia torta salata.

Per l'impasto continuo ad utilizzare quello, ormai collaudatissimo, che ho scoperto anni fa.

3 uova
1 bicchiere di latte
12 bicchiere di olio di semi
un pizzico si sale
1 bustina di lievito secco
farina (io farina tipo o biologica Molino Ronci) q.b. 


ripieno:

4 patate a cubetti
wurstel a rondelle
2 mozzarelle
sale
pepe

Preparare la pasta e farla lievitare. Dividerla in due parti e stenderne una direttamente nella teglia e far riposare qualche minuto.

In un tegame far soffriggere le patate con pochissimo olio; unire i wurstel, salare, pepare e far insaporire. 
Versare tutto sulla pasta, unire la mozzarella a cubetti e coprire con la seconda sfoglia. Pennellare con uovo (ma va bene anche un pò di latte) e infornare a 200° per 30/35 minuti.




PS: dopo aver steso le due sfoglie mi sono resa conto che mi avanzava della pasta. Mi dispiaceva non utilizzarla, così ho ricavato dei triangoli e ne ho tirato fuori dei cornetti salati. Farciti, ovviamente, con wurstel e mozzarella :-)



2 commenti:

Grazie per essere passati. I vostri commenti mi rendono felice e mi invitano a fare di più e meglio. Grazie.